Grande lavoro del Team GAS di AbeOS (Gruppo ICOM malta HEI) ai mondiali di canottaggio giovanile di Varese

Dalla Scuola

Nella scorsa settimana si sono svolte sulle acque della Schiranna (Lago di Varese) i Campionati Mondiali di Canottaggio under 23 e under 19. Per tutta la settimana osteopati e studenti arruolati al Team GAS (Groupe AbeOS for Sport) della Scuola di Osteopatia AbeOS (Gruppo ICOM Malta HEI) hanno provveduto ad assistere nel pre e post gara gli atleti della Nazionale di Canottaggio della Romania, come fanno dall’ormai lontano inverno del 2018 assistendoli dalla sede di Snagov in Romania sino alle regate di Coppa del Mondo o dei Campionati Europei, Mondiali e Olimpiadi. A Varese sono fioccate molte medaglie per la Romania, ben 7 (2 ori, 2 argenti e 3 bronzi), e questo nonostante la Federazione avesse lasciato a Bucarest il grosso degli under 23 (che, essendo atleti già inseriti in prima squadra, stanno preparando gli europei assoluti di metà agosto in Germania). In queste medaglie c’è stata tanta gratificazione per le studentesse (ormai in attesa di solo esame finale e tesi) Virginia Mattei de L’Aquila e Ludovica Gentili di Cassino (Frosinone) e per l’osteopata Francesco Senigagliesi di Potenza Picena (Macerata), Responsabile del Dipartimento di Ricerca di AbeOS. Moltissime le sedute di osteopatia. Grande lavoro, sul campo prima e dopo le regate (secondo la filosofia di AbeOS) e la sera in albergo ma, risultati alla mano, ne è valsa la pena. Ora il focus si sposta sui Campionati Assoluti di Monaco di Baviera (11-14 agosto) e sui Mondiali di Racice in Repubblica Ceca a fine settembre, il Team GAS resta più che operativo. Intanto un ringraziamento a questi bravissimi ragazzi, rimasti “orfani” di Manuela Di Vito, osteopata che ha dovuto rinunciare alla trasferta varesina per positività al SarsCov2. Facciamo inoltre i complimenti alla Nazionale italiana che ha dominato nel medagliere finale dei campionati.

Nella foto di copertina (fonte AbeOS): gli osteopati impegnati nei Campionati Mondiali di Varese. Da sinistra Virginia Mattei (L’Aquila), Ludovica Gentili (Cassino, Frosinone) e Francesco Senigagliesi (Potenza Picena, Macerata)


Lascia un commento