Raccontaci il tuo studio presenta Manuela Di Vito

Dalla Scuola, Gente di AbeOS

Anche oggi, dedichiamo uno spazio del nostro blog ad un ex-studentessa della nostra Scuola di Osteopatia. Far emergere chi ha scelto di intraprendere questo percorso di studi e mostrare poi gli importanti risultati ottenuti è per noi una grandissima soddisfazione.

“Studenti oggi, professionisti domani” e con questa breve intervista, vi presentiamo una grande professionista nel settore dell’Osteopatia, Manuela Di Vito, che di recente, nonostante il Covid-19 e tutte le restrizioni in corso, ha messo in campo, forze, energie e idee e ha inaugurato “virtualmente” il suo studio professionale, pronto ad accogliere chi è alla ricerca del benessere.

1. Utilizzando 3 aggettivi, come descriveresti la tua esperienza di studio e formazione in AbeOS?

Caleidoscopica: dallo stampo italiano ma con occhi che puntano verso tutto il mondo, AbeOS ha rappresentato e rappresenta una grande occasione formativa per via delle occasioni di apprendimento forniteci sia in Italia che all’estero. Spesso i pazienti mi chiedono di quale stampo sia stata la mia formazione (strutturale, viscerale, biodinamico…), la mia risposta è che grazie ad AbeOS ho appreso le basi che oggi mi lasciano praticare un’Osteopatia che mi donano completa libertà di pensiero ed adattamento.

Familiare: ispirata al principio dell’unicità di ogni individuo, la mia scuola rispetta e si adatta alle esigenze di ogni studente. Comprensiva ed accudente come una madre, pretenziosa ed obiettiva come un padre.

Educativa: perchè negli anni è riuscita a portare fuori da me quel talento che non avevo ancora scoperto ma che viveva in me.

2. Cos’è per te l’Osteopatia?

Per me l’Osteopatia è Amore.
Gli anni di formazione in AbeOS sono stati per me un lungo viaggio introspettivo e di crescita: apprendevo concetti che erano parte sia di una teoria che della mia stessa vita pratica.
Avere la possibilità di prendermi cura del benessere e della salute di altri esseri umani e contribuire al mantenimento del loro equilibrio è un grande dono: il famoso sale della vita! Educare, poi, alla prevenzione mi rende davvero felice.
Ricordo di aver intrapreso questo percorso quasi per caso e devo ammettere che non passa giorno in cui io benedica questa esperienza. L’Osteopatia oggi è parte integrante della mia persona.

3. Cos’è che caratterizza particolarmente il tuo studio?
Il mio studio, che amo chiamare Centro di Medicina Naturale, si ispira al principio di unità e comunione di mente, corpo e spirito e contiene in se i cinque elementi della Medicina Tradizionale Cinese: legno, fuoco, terra, acqua e metallo, come insegna il Feng Shui. Ogni ambiente è studiato al fine di permettere al paziente di sentirsi perfettamente accolto ed a suo agio, libero dal trambusto quotidiano e dall’ansia del tempo. Nel mio centro offro la possibilità di imparare ad ascoltare il proprio corpo e di riconnettersi ad esso provando ad osservare insieme il sintomo da tanti punti di vista differenti, mirando poi il focus verso il trattamento più adatto alle esigenze del paziente. Non manca poi lo spazio da dedicare al movimento poichè in esso è la vita.

Grazie Manuela per il tuo notevole contributo.
In bocca al lupo per tutto e buona Osteopatia!

Marialucia Turatti


Lascia un commento