Il Dipartimento di Ricerca AbeOS conquista Amburgo

Dalla Scuola, Ricerca e scienza

Per Francesco Senigagliesi, coadiuvato da Marcello Luca Marasco, terzo posto tra i lavori sottomessi e accettati dal Comitato Scientifico del Congresso di Amburgo (Germania) “Osteopatia e Psicologia”. L’Osteopata marchigiano, che ricopre il ruolo di Capo Dipartimento di Ricerca in AbeOS insieme al Direttore Generale hanno così rappresentato la Scuola di Osteopatia AbeOS (Gruppo ICOM Malta HEI) al simposio di Osteopatia e Psicologia tedesco.

Nella complessa unità di mente, corpo e spirito rappresentata dall’essere umano la figura dell’Osteopatia affianca già da tempo quella che è la parte relativa alla mente, alle emozioni, a ciò che un individuo vive ed esprime nella sua quotidianità. A ragione di questo, durante il simposio tenuto dalla Osteopathie Schule Deutschland di Amburgo lo scorso 19 e 20 Novembre 2021, che si è interrogato sul rapporto tra la psicologia e l’osteopatia ma che non è stato l’unico tema trattato dagli speaker.

Ben 19 relatori, provenienti da diverse nazioni, hanno portato il loro contributo ad un aspetto che diventa sempre più saliente nella terapia osteopatica e che tende ad essere quel quid in più che porta al successo del trattamento osteopatico.

Durante gli interventi tenuti nelle giornate di Venerdì e Sabato sono stati affrontati e sviscerati articoli relativi ai modelli osteopatici con un focus puntato verso il modello biopsicosociale, che nel caso specifico diventa modello di riferimento e che racchiude elementi come l’inferenza attiva e predittiva, temi caldi nella ricerca in ambito osteopatico.

Ampio spazio al paziente affetto da dolore cronico e la sua gestione, emozioni e tecniche volte a implementare la buona riuscita del trattamento osteopatico unito a tecniche di psichiatria e mindfulness come il focusing. Un grande punto a favore della medicina dell’integrazione!

Francesco Senigagliesi, che in questa sede ha rappresentato con forza la Scuola di Osteopatia AbeOS (Gruppo ICOM Malta HEI) ed il DR, coadiuvato da Marcello Luca Marasco, con il suo lavoro del 2019 Assestment of Zink Test Effectiveness as measure of perceived stress in a general population: a cross-sectional Study (Valutazione del grado di efficacia del test di Zink quale indicatore del livello di stress percepito nella popolazione generale) ha portato così a casa un bel terzo podio tra i lavori del congresso. Il premio, oltre che soimbolico, si concretizzerà con un bonus per l’acquisto di testi redatti da Handspring Publishing e, ancor più di rilievo, l’opportunità di pubblicare su rivista argentina Revista de Investigación Osteopatica.

Qui il link per accedere alla pagina del Congresso dove potrete trovare i poster e le relazioni discusse durante il simposio.

Osteopata Manuela Di Vito
Coordinatrice del Dipartimento di Ricerca e Tesi AbeOS


Lascia un commento