In corso a Iasi (Romania) il secondo seminario della Scuola di Osteopatia O.I.A., grande contributo della gemellata AbeOS

Dalla Scuola

C’è tanta Scuola di Osteopatia AbeOS (http://abeos.it) nel secondo seminario dell’Osteopathic International Academy, O.I.A. (https://osteopathicacademy.eu/) in corso in questi giorni a Iasi (Romania) nella regione moldava al nord-est del paese.

da sinistra: il Dr. Petre Crivoi, Dott.ssa Dorina Chirillà, Dott.ssa Maura Gabriela Felea, Dr. Marcello Luca Marasco

Perché e come mai c’è tanta AbeOS in quelle terre dell’Europa dell’Est? Il perché è determinato dal protocollo d’intesa stipulato tra le due scuole, dall’avere la stessa persona, Marcello Luca Marasco, come Direttore, dal condividere una seconda figura, Dorina Chirillà, assistente in AbeOS Bologna e Coordinatrice Didattica in OIA Iasi. L’avventura di avviare una scuola di osteopatia in Romania (la terza del paese, la prima fuori dalla capitale Bucarest) era stata avviata con l’inizio di questo anno 2020, nel gennaio, prima che il mondo decidesse di implodere per il terrore indotto da una forma di vita incompleta come è un virus. Dopo le enormi difficoltà causate dalle prolungate restrizioni alla libertà personale, con altrettanti difficoltà, è stata rimessa in moto la macchina.

La scuola è organizzata secondo le linee guida sulla formazione in osteopatia redatte dall’O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) e ispirata al rispetto della norma CEN. Tutti i seminari sono organizzati in modo monotematico. Il focus di questo secondo seminario è “Lower limb, Hip and Knee” (Arto inferiore, anca e ginocchio). I docenti scelti per questi giorni sono stati il Dottor Petre Crivoi, professore universitario e medico dello sport titolare del Centro Preventis di Iasi con cui OIA ha stipulato un accordo per utilizzare lo stesso centro soprattutto per la clinica, la Dott.ssa Maura Gabriela Felea, collega del Dr Crivoi in qualità di ricercatrice e professoressa all’Università di Medicina e Farmacologia Grigore Popa a Iasi. Ai professori universitari è stato chiesto di tenere le lezioni di anatomia, fisiologia e patologia che hanno aperto il corso, quindi spazio a Marcello Luca Marasco per la parte pratica di diagnosi e approccio alle articolazioni dell’anca e del ginocchio e per l’approccio fasciale all’arto inferiore. Inoltre, come già avvenuto nel 1° seminario, tanta attività clinica con pazienti reali subito al termine delle lezioni.

Un momento dell’attività clinica.

Ora tutti in vacanza e poi si riparte a ottobre con il seminario dedicato al primo approccio al cranio.


Lascia un commento